I magazzini automatici verticali Modula sono soluzioni innovative per lo stoccaggio automatico, studiati appositamente per contenere al loro interno qualsiasi tipo di prodotto: dai piccoli componenti elettronici fino ad articoli molto pesanti e voluminosi.

Questo fa di loro la soluzione ideale per migliorare la gestione interna del magazzino in qualunque ambiente e settore industriale, anche in quelli dove sembrerebbe più difficile, come il Food & Beverage.

Nati per garantire integrità, pulizia, ordine della merce nel magazzino e soprattutto per tracciare ogni movimento, i magazzini verticali Modula tutelano anche la salute degli operatori sfruttando il concetto di merce all’uomo: il personale può operare da una postazione ergonomica senza perdere tempo a muoversi lungo corsie, scaffali e mezzanini o usare scale ed altri strumenti con il rischio di mettere in pericolo la propria incolumità.

Come sfruttare i magazzini verticali Modula per l’imbottigliamento: dalle cantine ai grandi centri logistici

A seconda del tipo di bevanda l’imbottigliamento può essere eseguito in modo diverso e con tecniche diverse. In base poi alle specifiche necessità del polo in cui avviene l’imbottigliamento vi possono essere diverse criticità di stoccaggio.

I magazzini Modula possono essere utilizzati innanzitutto per asservire la linea di imbottigliamento svolgendo come principale attività quella di stoccaggio.

Infatti, sia che vengano utilizzati nei processi produttivi delle specifiche macchine per imbottigliamento sia che vengano implementati nel processo di imbottigliamento stesso, i magazzini verticali Modula vi aiutano a risolvere tutti i vostri problemi di stoccaggio della merce.

I Modula sono stati scelti infatti da diversi attori operanti nel settore del Beverage:

  • cantine, per stoccare ad esempio le diverse tipologie di etichette, tappi, accessori e scatole per imballaggi. Grazie al Software WMS e alla console operatore Copilot, viene richiamata in baia l’etichetta del lotto di riferimento e allo stesso tempo si ha sempre l’inventario e le quantità sotto controllo. La famosa azienda di cioccolateria Venchi così come cantine tipo Ferrari, Colli del Soligo, Cantine Mezzacorona e Contri hanno al loro interno almeno un Modula con cui conservare, stoccare e gestire tutte le etichette. Lo stesso processo è stato adottato da diverse acetaie e dai produttori di Olio di Oliva, tra i quali Acetificio Ortalli, Acetaia Leonardi, Bunge e molti altri;
  • aziende che si occupano della progettazione, costruzione ed installazione di macchine ed impianti integrati per l’imbottigliamento per aumentare la tracciabilità dei prodotti in magazzino, diminuire il numero di addetti e stoccare attrezzi, pezzi di ricambio per le macchine;
  • grandi poli per l’imbottigliamento e la distribuzione per diminuire il tempo di ricerca e trasporto dei pezzi utilizzati, e soprattutto diminuire lo sforzo fisico degli operatori.

I grandi operatori del settore Food&Beverage hanno scelto i magazzini verticali Modula

Vonpar Refrescos, imbottigliatore di Coca Cola in Sud America, stocca nei Modula le parti voluminose destinate ai cambi formato, sfruttando cassetti che superano i 4 metri di larghezza.

Sidel, ha invece adottato una coppia di Modula a servizio delle macchine per il packaging e delle linee di riempimento per le bevande dove stoccare parti di ricambio per le macchine o prodotti finiti come pistoni e braccia meccaniche che serviranno al cliente finale.

Barilla, nello stabilimento di Parma, utilizza magazzini a baia esterna per depositare ingombranti trafile per il taglio della pasta; questo modello di baia permette una movimentazione automatica del materiale contenuto, necessaria a causa dell’elevato peso che supera i 200Kg.

Grissin Bon ha fatto una scelta simile per lo stock dei ricambi con cui gestisce la manutenzione degli impianti produttivi, e così anche il Centro Carni di Padova e Pane Morato. 

Grazie alla capacità del Modula di operare a temperature fino a 0°C, Inalca (Gruppo Cremonini) ne ha acquistati 3, di cui uno ubicato in una cella frigorifera.

Altri noti brand del settore a livello mondiale come Krones, Sidel, ACMI, SACMI, ELETTRIC 80 hanno scelto proprio di adottare un magazzino Modula sia per asservire le linee di produzione che per stoccare componenti e ricambi nel reparto manutenzione: lo scopo era diminuire il tempo di ricerca e trasporto dei pezzi utilizzati, ottimizzare gli spazi e diminuire lo sforzo fisico degli operatori.

Molte aziende hanno adottato i magazzini automatici Modula anche per lo stoccaggio del prodotto finito o semi finito proprio per ridurre notevolmente gli errori legati al picking e velocizzare la preparazione degli ordini. Spendrups, uno dei maggiori produttori di birra della Svezia, ad esempio stocca nei Modula prodotti a bassa movimentazione e le rimanenze dei prodotti finiti ad esempio cartoni di birra o vino. 

Altro esempio è un’azienda taiwanese del food, JIN DING, che ha azzerato grazie al modula gli errori di picking nella fase di preparazione ordini, oltre ad avere incrementato la velocità di preparazione degli stessi. 

Molto spesso questo risultato si ottiene con l’integrazione di ausili visivi sulle macchine come il Laser Pointer o sistemi per l’aumento della produttività come il Put To Light o il carrello di picking. Ormai non si parla più di una sola automazione ma di un’integrazione di automazioni.

I vantaggi dei magazzini verticali nel settore Food&Beverage

I magazzini Modula vi consentono di sfruttare lo spazio disponibile in altezza, fino a 16 metri risparmiando il 90% di quello a terra.

È possibile personalizzare il magazzino a seconda delle proprie esigenze definendo ad esempio il numero di cassetti o la loro suddivisione interna in modo da stoccare all’interno il maggior numero di articoli possibile.

Le altezze di carico invece vengono gestite in modo automatico, ovvero il magazzino posiziona in modo automatico i cassetti in modo da lasciare una distanza minima tra un cassetto e l’altro.

In ogni momento è sempre possibile togliere o aggiungere cassetti. In 16 mq diventa possibile stoccare 80 metri cubi di merce, per un totale di 90 000 Kg.

Questo significa che potete usare i magazzini verticali Modula sia per stoccare migliaia di etichette sia per stoccare pesanti materiali utilizzati nella produzione.

Le linee di imbottigliamento una volta avviate difficilmente possono essere interrotte, per questo è indispensabile avere tutta la merce a disposizione e facilmente reperibile.

Con i nostri magazzini automatici tutto questo è facilissimo grazie al Modula WMS, il software che permette la gestione in tempo reale del vostro magazzino tramite una semplice interfaccia PC. Mediante la consolle è infatti possibile tenere traccia degli articoli stoccati all’interno del magazzino e con pochi click farli arrivare sulla baia di prelievo.

Anche la velocità di input-output nelle ricerche effettuate dagli operatori aumenta con un incremento dell’efficienza complessiva di tutto il magazzino e il polo produttivo.

I Modula possono lavorare sia in completa autonomia come stand alone, senza interfacciamento con il gestionale aziendale sia collegandolo al vostro sistema aziendale in modo molto semplice.

Questi sono solo due dei tanti vantaggi dell’utilizzo dei magazzini automatici verticali Modula, se desiderate avere ulteriori informazioni al riguardo contattateci.

Vuoi saperne di più sui magazzini verticali?

Se i magazzini Modula ti hanno incuriosito contattaci e ti spiegheremo come utilizzarli al meglio in base alle tue esigenze.

Contattaci
Contatta Modula