Nell’ambito dell’industria elettronica, la fase di stoccaggio e gestione del magazzino riveste un ruolo critico. Questo perché le componenti elettroniche – al pari delle sostanze chimiche e delle derrate alimentari: 

  • Richiedono una celere e corretta gestione delle varie fasi di rifornimento, reperimento e inventario degli SKU per non creare rallentamenti nel processo produttivo;
  • Necessitano del rispetto di determinate condizioni ambientali controllate (richieste da norme e protocolli) per non andare incontro a decadimento o comportare rischi per gli operatori.

In un settore altamente tecnologico e competitivo come quello elettronico disporre quindi di un magazzino automatico 4.0 rappresenta un sicuro vantaggio competitivo perché accelera l’operatività e rende flessibile la supply chain.

Vediamo dunque nel dettaglio le problematiche da affrontare e le soluzioni da adottare quando lo stoccaggio di componenti elettronici è una parte del lavoro del proprio magazzino o centro di distribuzione. 

Problemi legati allo stoccaggio di componenti elettronici

Come detto, i problemi principali sono due: gestione operativa e sicurezza.

Per quanto riguarda la gestione operativa del magazzino, le problematiche sorgono dal fatto che le componenti elettroniche hanno dimensioni eterogenee e spesso piccole, perciò necessitano di appositi sistemi di stoccaggio che ne rendono facile e immediato l’accesso e il reperimento. La conseguenza altrimenti sarebbe un eccessivo rallentamento dell’efficienza di tutta la supply chain.

Gestire un elevato numero di articoli e referenze significa inoltre una sempre maggior domanda di spazio di deposito.

In ambito sicurezza, invece, rivestono un ruolo importante le condizioni ambientali di stoccaggio che devono essere controllate perché le componenti elettroniche non vadano incontro a decadimento. Bisogna considerare in particolare aspetti sensibili quali:

  • Livelli di umidità (Moisture Sensitive Devices)
  • Livelli di temperatura
  • Presenza di polvere

Questi influiscono in modo significativo sull’integrità del materiale elettronico tant’è che sono aspetti regolati da rigide norme (in particolare, la normativa IPC/JEDEC J-STD-033B.1 definisce i metodi standard per l’imballo, la conservazione, la spedizione e l’uso dei componenti MSDs, mentre la norma standard ISO 14644 si riferisce al livello di pulizia dell’aria).

Modula, con le sue soluzioni più innovative, riesce a dare una risposta ad entrambe le problematiche.

Magazzino automatico Modula per lo stoccaggio di componenti elettronici

I magazzini verticali automatici permettono di risolvere brillantemente il problema dell’ingombro, grazie alla loro struttura modulare che li rende adattabili a qualsiasi necessità, sfruttando lo spazio sia in verticale sia in pianta, portando ad un risparmio fino al 90% della superficie disponibile. 

Stoccare componenti elettronici è facile e sicuro con Modula, specializzata proprio nei magazzini automatici verticali. In particolare, i magazzini automatici a cassetti Modula si adattano perfettamente alle necessità di gestione di un magazzino che lavora con merce di dimensione eterogenea. Si tratta di magazzini automatici autoportanti, con integrato il controllo dinamico delle altezze e automatico del peso.

Lo stoccaggio nei cassetti del materiale elettronico risolve anche un altro dei problemi legati alla gestione di questi componenti: la presenza di polvere. La polvere, infatti, può portare alla compromissione dell’integrità degli articoli elettronici, ma con i magazzini automatici a cassetti Modula si evita la contaminazione a causa di sporco e polvere del materiale stoccato.

La sicurezza per gli operatori è inoltre garantita dalla possibilità di combinare il sistema anti-scarica elettrostatica ESD, necessario quando si movimentano componenti elettronici sensibili.

Le soluzioni Modula per gli ambienti ad atmosfera controllata

Modula ha progettato 3 innovative soluzioni tecnologiche per rispondere alle esigenze dei magazzini che necessitano di ambienti ad atmosfera controllata, integrabili perfettamente con il magazzino automatico verticale Modula Lift, ampliandone così ulteriormente i campi di applicazione.

Si tratta di:

  • MODULA CLIMATE CONTROL

    Modula Lift è stato ingegnerizzato per diventare la soluzione ideale per lo stoccaggio di materiali che necessitano di un controllo accurato della temperatura e dell’umidità, garantendo così la catena del freddo. Con i magazzini automatici refrigerati Modula CC è possibile operare in un range di temperatura da +2°C a +25°C (± 1°C), con umidità massima del 50%.

  • MODULA CLEAN ROOM
    Nel caso di componenti elettronici sensibili alla polvere vi è la necessità di operare in camere bianche per evitarne la contaminazione da parte dell’ambiente esterno. Le soluzioni di stoccaggio Modula Clean Room sono conformi agli standard ISO 14644 e soddisfano le classi 7 e 8.

  • MODULA DRY
    Quando si lavora con materiali sensibili all’umidità diventa necessario garantire una umidità dell’ambiente al di sotto di un certo range per non rischiare di danneggiare irrimediabilmente le referenze stoccate. La soluzione Modula Dry è stata pensata specificatamente per garantire una umidità relativa al di sotto del 5%.

Modula offre una gamma di impianti scalabili e modulabili alle esigenze di ogni magazzino, dando così la possibilità alle aziende che hanno necessità di una tecnologia all’avanguardia per lo stoccaggio a clima controllato di poter godere dei vantaggi di gestione di un magazzino automatico. 

Grazie a una attenta analisi in fase consulenziale, saremo in grado di coniugare i nostri prodotti e le nostre tecnologie per rispondere al meglio alle tue esigenze di stoccaggio di componenti elettronici.

Vuoi saperne di più sui magazzini verticali e orizzontali Modula?

Se i magazzini Modula ti hanno incuriosito contattaci e ti spiegheremo come utilizzarli al meglio in base alle tue esigenze.

Contattaci
Contatta Modula