La logistica smart secondo Conad Nord Ovest: la sfida vinta con Modula

10/04/2020

Oggi le grandi catene di supermercati, retail e come i player del mondo del Food and Beverage si trovano faccia a faccia con una nuova sfida o se vogliamo, una nuova interessante opportunità: l’ottimizzazione della logistica.

L’ottimizzazione della logistica passa attraverso la riduzione dei costi di deposito, degli spazi e degli affitti di capannoni e negozi, ma anche attraverso la riduzione di errori di picking e di consegna che rappresentano nella catena del reso e della reverse logistics un danno ingente in termini di costi.

Come Crescere ed affrontare le sfide senza ampliare il proprio magazzino e riducendo gli errori di picking?

È stata questa la sfida di Conad Nord Ovest, società cooperativa della GDO con sede a Cagliari che con l’acquisto di ben 15 magazzini Modula ha potuto:
stoccare oltre il 35% dell’assortimento all’interno dei magazzini sul 5% della superficie di magazzino
gestire oltre 4.000 colli al giorno
servire più di 50 punti vendita al giorno.

I sistemi verticali Modula non hanno solo permesso di ridurre gli spazi ma anche gli errori legati al picking e di velocizzare moltissimo la preparazione degli ordini.

“ll picking della merce avviene in modo assolutamente semplice senza margini di errori e la gestione dei flussi è collegata al sistema WMS dei verticali” afferma Roberto Pau, Responsabile della Logistica, che di questa innovazione è stato promotore.
Si stima che il costo dell’order picking sia circa il 55% delle spese totali del magazzino e di questo probabilmente il 60-65% è legato ai tempi di spostamento degli operatori all’interno del magazzino. Con i magazzini automatici verticali Modula si sposa il concetto di merce all’uomo e quindi si risparmia tutto il tempo speso dagli operatori a camminare ma non solo.
“Con Modula è cambiato l’approccio alla gestione delle merci e si è ridotto lo sforzo fisico degli operatori. Il punto focale è l’ergonomia delle persone” dichiarano gli operatori stessi che si trovano ora a lavorare sui magazzini verticali. La parte più interessante è il miglioramento dell’ergonomia di chi lavora, la possibilità di minimizzare i rischi delle persone che operano in magazzino perché mai come ora il benessere del personale rappresenta una priorità per le aziende e l’automazione in questo è una leva efficace e sicura.

NON PERDERTI GLI AGGIORNAMENTI!

Seguici sui nostri social!

Contattaci