La baia telescopica: come gestire il materiale pesante nei magazzini automatici verticali Modula

28/02/2020

Un aspetto da non sottovalutare all’interno del magazzino è l’ergonomia dell’operatore.

Con l’introduzione dei magazzini automatici verticali Modula la vita lavorativa dell’operatore migliora nettamente. Non è più l’uomo a dover raggiungere la merce attraverso l’uso di scale, mezzanini, o carrelli elevatori, bensì è la merce che viene trasportata fino alla baia: questa modalità di prelievo è detta merce all’uomo.

Con Modula l’operatore riesce a mantenere una postura corretta per tutta la durata della fase di picking, evitando di piegarsi soprattutto quando deve sollevare materiali pesanti.

Con Modula è possibile personalizzare il magazzino verticale con diverse configurazioni per le baie di prelievo e versamento.

Ad esempio, la baia esterna garantisce un ambiente di lavoro molto ergonomico per gli operatori, perché è possibile utilizzarla in combinazione con carri ponte o manipolatori meccanici per sollevare oggetti pesanti.

Ma nei casi in cui lo spazio a terra deve essere ridotto al minimo e quindi la baia esterna risulterebbe troppo ingombrante, può essere installato un dispositivo in aiuto alla baia interna: la baia telescopica.

Questo accessorio permette di estrarre i cassetti manualmente e di caricare agevolmente materiale pesante, eventualmente con l’ausilio di sistemi di sollevamento.

Il funzionamento è semplice: si sblocca il cassetto con l’apposita maniglia e, sfruttando le due guide telescopiche poste a destra e a sinistra del cassetto, questo viene tirato all’esterno.

La baia telescopica è stata la scelta anche di Graw, azienda polacca produttrice di apparecchiature e sistemi di misurazione per l'industria ferroviaria. Guarda il video per scoprire tutti i vantaggi dell’utilizzo di Modula nel loro stabilimento di Gliwice!

NON PERDERTI GLI AGGIORNAMENTI!

Seguici sui nostri social!

Contattaci