Modula cresce e investe nel territorio

13/07/2020

Bilancio 2019 in forte crescita per Modula S.p.A., la smart factory reggiana che continua a investire sul territorio acquisendo la bolognese MB e premia tutti i dipendenti con oltre 3.000 Euro.

Un anno eccezionalmente positivo, il 2019 per Modula S.p.A., che ha chiuso il suo bilancio consolidato con ricavi superiori a 160 milioni di Euro.

Con oltre 2.600 magazzini automatici venduti e un rapporto tra EBITDA e ricavi superiore al 9% conferma il suo trend di crescita per il decimo anno consecutivo.

Nel 2019 Modula ha proseguito nello sviluppo dei poli produttivi in Italia, Cina e Stati Uniti e nell’espansione internazionale, con un piano industriale che mira a una crescita costante e alla valorizzazione della grande esperienza maturata anche alla luce degli importanti investimenti già fatti negli anni precedenti.
Si conferma quindi tra i leader mondiali nella progettazione e produzione di magazzini automatici verticali perseguendo una particolare attenzione al cliente, al prodotto e al mercato, confermando grande dinamicità e capacità innovativa.

Nei giorni scorsi si è inoltre conclusa l’operazione che ha portato l’azienda di Salvaterra ad acquisire il controllo del 60% della società MB di Crevalcore, azienda bolognese con un forte know-how nella produzione di stampi a freddo e lavorazioni meccaniche, fornitore storico che produce parti dei magazzini Modula.

L’accordo è stato raggiunto tra i soci proprietari di MB, Giancarlo Bottazzi ed Ezio Ferriani, e l’Ing. Franco Stefani, fondatore e proprietario di Modula S.p.A.
MB, con sede a Crevalcore (Bologna) e fondata nel 1970, dispone di uno stabilimento di oltre 7.000 mq, dove progetta e realizza manufatti in metallo per conto terzi, focalizzandosi in particolare su stampi in lamiera, stampaggi di precisione e profili speciali. Nel 2019 ha chiuso il bilancio registrando ricavi per oltre 16 milioni di Euro con un numero medio di dipendenti pari a 50 persone.

L’acquisizione della società è coerente con il piano strategico ed industriale, che da alcuni anni punta a un modello di insourcing della produzione dei magazzini verticali in una fabbrica innovativa e tecnologica al punto da essere considerata un modello di applicazione di industria 4.0.

L’operazione conclusa ha una rilevanza strategica per la nostra società - ha affermato l’Ing. Franco Stefani - poiché ci permette di aumentare la nostra competitività, efficienza, velocità nella produzione e allo stesso tempo dare maggiore solidità e continuità d’impresa ad un nostro fornitore strategico. Ora possiamo infatti contare internamente sul 95% del processo produttivo dei nostri magazzini verticali e in questo modo controllare sempre meglio il piano di espansione internazionale a cui stiamo puntando, consolidando gli importanti risultati ottenuti finora, con l’obiettivo di darne continuità.

La localizzazione all’interno del gruppo Modula sarà, inoltre, fonte di vantaggiose sinergie a beneficio di entrambe le società.

Modula S.p.A., nata nel 1987 conta oggi 4 stabilimenti produttivi (Italia, Cina, e 2 in USA), 8 filiali nel mondo e circa 700 dipendenti, con una rete di oltre 100 distributori a supporto della forza commerciale.

Modula-Salvaterra

Vuoi migliorare le performance
del tuo magazzino?

Scopri come Modula può aiutarti a recuperare spazio
e migliorare la tua produttività nelle tue operazioni di picking.

Contattaci