Ridurre i costi di gestione e di organizzazione di un magazzino aumentandone al tempo stesso sia l’efficienza che la produttività: è questo uno dei grandi obiettivi a cui mirano oggi tante aziende. I costi di gestione, mantenimento e organizzazione di un magazzino sono spesso molto alti e riuscire a minimizzarli, senza dover necessariamente sacrificare l’efficienza, può rivelarsi fondamentale per un business che mira alla crescita e che vuole imporsi sul mercato.

Tali costi possono avere delle notevoli ripercussioni sul bilancio aziendale e solo attraverso una loro riduzione, combinata a una gestione un po’ più proficua del magazzino, si può davvero mirare ad una maggiore efficienza produttiva.

Gestione efficiente del magazzino: ecco perché è un fattore fondamentale per la crescita di un’azienda

Per quali ragioni è importante mantenere i più elevati livelli di qualità, performance ed efficienza del magazzino, minimizzando il più possibile i costi e riducendo contemporaneamente anche gli errori?

Per prima cosa, una cattiva gestione del magazzino, oltre che rallentare i processi legati ai flussi delle merci in entrata e in uscita, potrebbe anche compromettere le relazioni con il cliente finale che, se non soddisfatto appieno del prodotto ricevuto (ad esempio perché gli è stata consegnata la merce sbagliata o un prodotto danneggiato) o se deluso dal servizio erogato (perché ad esempio ha ricevuto il suo prodotto in ritardo) potrebbe non essere più disposto ad acquistare presso la stessa azienda e potrebbe voler rivolgersi ad altri.

Senza contare che una gestione disorganizzata del magazzino potrebbe tradursi anche in uno spreco di capitale che potrebbe invece essere impiegato altrove, magari per effettuare degli investimenti ad hoc, in grado di aiutare ulteriormente il business e di stimolare e supportare ancora di più la sua crescita.

Ma come ottenere una gestione più efficiente del magazzino?

Gestione efficiente del magazzino e riduzione dei costi: da che parte cominciare

Abbattere i costi è sicuramente una delle prime cose da fare se si vuole ottimizzare la logistica di magazzino.

Un’impresa che mira a una gestione ottimale del proprio magazzino dovrebbe fare di tutto per evitare gli sprechi e ridurre al minimo gli errori e per fortuna ci sono tanti modi per raggiungere questo obiettivo, aumentando parallelamente anche l’efficienza organizzativa.

Puntare su nuove soluzioni tecnologiche e investire su software gestionali in grado di gestire con efficienza ogni attività del magazzino, sfruttando l’automazione dei processi, può essere quel qualcosa in più che fa la differenza.

Così come tenere conto delle statistiche relative ai prodotti che entrano ed escono dal magazzino, in modo da tenere sotto controllo le scorte, imparare ad ordinare il giusto quantitativo di merci e abbattere così anche i costi relativi alle attività di stoccaggio.

Un ottimo modo per coordinare tutti questi aspetti e ottenere una maggiore efficienza organizzativa è sicuramente dotarsi di nuovi magazzini automatici verticali.

Qual è il ruolo dei magazzini automatici verticali e perché vale la pena investire in automazione

Decidere di investire in magazzini automatici verticali è sicuramente una scelta vincente per le aziende che hanno grandi ambizioni e voglio aumentare la propria efficienza organizzativa.

La ragione? Non esiste modo migliore per automatizzare e velocizzare le operazioni di carico e scarico dei prodotti e di movimentazione delle merci, riducendo al minimo ogni possibilità di errore.

I magazzini automatici verticali inoltre, pur sfruttando tecnologie all’avanguardia, sono veramente molto facili da implementare e possono tranquillamente essere utilizzati dagli addetti che operano già all’interno dell’azienda, senza bisogno di assumere nuovo personale qualificato.

Uno svolgimento più accurato delle operazioni, una considerevole diminuzione di errori e danneggiamenti, il mantenimento di altissimi standard di affidabilità dei processi, sono solo alcuni dei vantaggi derivanti dall’adozione dei magazzini automatici verticali, cui si aggiungono anche la possibilità di tracciare le merci, di tenere sotto controllo in tempo reale giacenze e inventario e di monitorare lo stato attuale dello stock.

Automatizzare la movimentazione delle merci in magazzino

Come raggiungere una maggiore efficienza organizzativa grazie ai magazzini automatici verticali

Migliorare le prestazioni del proprio business, abbattendo contemporaneamente anche i costi, non è più un’utopia grazie ai magazzini automatici verticali.

Questi impianti infatti si basano sull’utilizzo di software innovativi che possono essere direttamente integrati ai sistemi informativi dell’azienda e che consentono di stoccare e prelevare una gran varietà di prodotti, risparmiando sia il tempo che lo spazio occupato a terra.

Per essere davvero competitivo sul mercato, un business deve essere in grado di gestire nel modo più efficiente possibile le operazioni di deposito e prelievo delle merci, di smaltire al meglio gli ordini e di evaderli con la massima puntualità e precisione, in modo da soddisfare appieno le esigenze del cliente e di non deludere le sue aspettative.

E sono proprio i magazzini automatici verticali la soluzione migliore per poter gestire le attività di logistica con la massima efficienza e rapidità.

Versatilità e flessibilità: le due grandi qualità dei magazzini automatici verticali

Una delle più grandi qualità dei magazzini automatici verticali è la loro versatilità: queste soluzioni possono essere tranquillamente adottate da tutte le aziende e si adattano benissimo a qualsiasi settore. Grazie a una gestione più semplice, veloce e sicura delle merci, tutte le operazioni di prelievo e stoccaggio possono essere portate avanti con facilità dal personale addetto che non può che trarre vantaggio anche dall’ottima ergonomia dei magazzini che sono davvero a misura d’uomo.

Un’altra importante caratteristica che rende i magazzini automatici verticali la soluzione ideale per migliorare l’efficienza organizzativa del proprio business, è la flessibilità. Se fino a qualche anno fa solo le imprese di grandi dimensioni trovavano conveniente installare i magazzini automatici, oggi anche le aziende più piccole sono messe nelle condizioni di poter investire in automazione. E il motivo si può intuire facilmente: i costi necessari per effettuare l’investimento non sono più quelli di una volta.

Magazzini automatici verticali VS Curva di apprendimento

Nonostante i tanti vantaggi dei magazzini automatici verticali, l’idea di investire i propri capitali su tali soluzioni tende ancora a intimorire parecchio le aziende. Molte piccole e medie imprese, che spesso hanno a che fare con problemi di budget e non sempre hanno molte risorse a disposizione, si stanno ricredendo e hanno compreso che vale davvero puntare la pena su di loro.

Oltre ai punti di forza che abbiamo già avuto modo di conoscere, i magazzini automatici verticali hanno infatti anche un’alta curva di apprendimento. Sono così ben strutturati che gli addetti ai lavori impiegano davvero pochissimo tempo per imparare ad utilizzarli per bene senza riscontrare particolari problemi.

I magazzini, pur essendo delle soluzioni tecnologicamente avanzate, risultano molto intuitivi e facili da usare e il loro apprendimento può essere facilmente rappresentato attraverso una classica curva: il costo medio di utilizzo di un magazzino automatico tende a ridursi in funzione del tempo di uso cumulativo.

Questi impianti sono dunque un ottimo investimento, soprattutto per quelle aziende che mirano a un’ottimizzazione dei propri risultati e all’aumento della propria efficienza produttiva nel lungo periodo.

Quanto ne sai di magazzini verticali?

Migliorare la gestione delle scorte, aumentare la sicurezza del magazzino, velocizzare le operazioni di inventario… questi e tanti altri sono i vantaggi dei magazzini verticali.

Sai come funzionano? Mettiti alla prova!

Fai il quiz!
Quanto ne sai di magazzini verticali? Fai il quiz!