Immaginiamo un magazzino tradizionale, fatto da scaffali statici e sviluppati in altezza, e immaginiamo gli operatori al loro interno, costretti ad utilizzare una scala o un carrello elevatore per prendere e/o stoccare i vari articoli presenti, esponendosi a rischi per la loro salute e allo stesso tempo mettendo in pericolo la merce stessa. Come può essere questo il processo di picking migliore per un’azienda?

I sistemi di picking automatizzato come quelli dei magazzini automatici Modula sono la scelta ideale per migliorare il sistema di picking in quanto consentono di:

  • ridurre gli sprechi 
  • incrementare la sicurezza
  • aumentare la velocità di prelievo della merce
  • aumentare il ROI

Il picking in un magazzino tradizionale

In un magazzino tradizionale, il metodo di picking utilizzato è quello definito “uomo alla merce”: gli operatori devono muoversi all’interno del magazzino per raccogliere manualmente i prodotti che dovranno essere poi spediti. Possiamo suddividere gli operatori in due macrocategorie: quelli che si muovono a piedi e quelli che invece utilizzano un carrello elevatore.

Muovendosi in contemporanea tra gli scaffali e i corridoi, gli operatori hanno come unico obiettivo quello di massimizzare lo stoccaggio e di velocizzare il più possibile il processo che porterà la merce direttamente al cliente, che sia il magazzino di un e-commerce o una realtà nel B2B.

Gli svantaggi del picking ordinario

Il metodo di picking “uomo alla merce” presenta numerosi punti critici:

  • errori di prelievo: gli operatori hanno ovviamente un margine di errore quando raccolgono il prodotto da spedire, generando così la possibilità di costringere il cliente a un reso
  • lentezza di prelievo: per quanto un operatore possa essere rapido ed efficiente, il processo di prelievo non avrà mai una velocità paragonabile a un processo automatizzato. Inoltre, il personale addetto ai carrelli elevatori deve prestare attenzione anche all’effettiva velocità della macchina, per non mettere in pericolo chi lavora all’interno dello spazio
  • rischi di sicurezza: inevitabilmente, un processo manuale presenta alcune criticità dal punto di vista di sicurezza dell’operatore, come la possibilità di cadere da uno scaffale, di danneggiarsi alzando pesi eccessivi o a causa dei carrelli elevatori
  • mancanza di personale qualificato: non sempre è possibile avere tutti gli operatori interscambiabili tra loro, per esempio per guidare un carrello elevatore

Tutti questi fattori fanno capire come un processo automatizzato, soprattutto con la necessità di aumento di produttività, sia la chiave per un’organizzazione efficiente dello spazio, del tempo e del personale all’interno di un magazzino.

La soluzione del picking: il magazzino automatico Modula

Il magazzino automatico Modula permette di risolvere tutte le difficoltà del picking “uomo alla merce”, facendolo evolvere in “merce all’uomo”: non più operatori in continuo movimento all’interno del magazzino, ma un sistema automatizzato ideale per ogni contesto di stoccaggio.

I magazzini automatici Modula presentano numerosi punti di forza grazie alla possibilità di automatizzare il picking:

Grazie a dei semplici tocchi sul controller, i prodotti arriveranno direttamente all’operatore, permettendo di ridurre i tempi di esecuzione e gli errori degli stessi operatori.

La possibilità di collegare l’ERP aziendale con il software Modula WMS permette di visionare l’inventario in tempo reale e offre una tracciabilità totale della merce.

La verifica continua delle scorte permette di avere una stima esatta dei prodotti ancora in stock, permettendo così una programmazione più precisa della produzione della merce in previsione degli ordini futuri.

Attraverso un magazzino automatico Modula, un operatore può gestire un volume di lavoro nettamente superiore a prima: la produttività può così aumentare dell’85%.

La struttura può raggiungere i 16 metri di altezza, i cassetti sono modulabili per raggiungere il volume richiesto e sono ordinabili e divisibili in base ad ogni esigenza: grazie a queste peculiarità con i magazzini Modula è possibile ridurre fino al 90% lo spazio occupato a terra.

La sicurezza dei dipendenti è garantita anche nelle condizioni di lavoro più complesse: gli operatori non devono utilizzare macchinari specifici e non sono più esposti a parti mobili, eliminando i rischi di infortuni.

Acquisire un magazzino automatico Modula significa innovare il proprio sistema di picking, riducendo gli errori e dotandosi di una logistica efficiente che migliorerà la propria azienda.

Vuoi saperne di più sui magazzini verticali e orizzontali Modula?

Se i magazzini Modula ti hanno incuriosito contattaci e ti spiegheremo come utilizzarli al meglio in base alle tue esigenze.

Contattaci
Contatta Modula